Infissi in legno, PVC o ibridi? Come coniugare stile e funzionalità

  • Autore: DAL BELLO FILIPPO
  • 05 set, 2017
dettaglio di un infisso
Legno, PVC e ibridi, ovvero un mix di legno e alluminio: queste sono le 3 materie prime più utilizzate per la costruzione degli infissi, ognuna delle quali reca caratteristiche peculiari di cui ci occuperemo a breve. Ma quali vantaggi reca l’impiego di un materiale piuttosto che un altro?

La giusta combinazione di estetica, funzionalità, resistenza e risparmio

La scelta più giusta tra legno, PVC e soluzioni ibride dipende innanzitutto dall’estetica che l’ambiente d’installazione presenta: infatti se il legno da un lato, grazie alle sue venature morbide ed eleganti, conferisce calore alla casa, dall’altro il PVC non possiede le medesime caratteristiche estetiche.

Se invece si punta a soluzioni più economiche, un infisso in PVC rappresenta la scelta migliore: infatti il materiale plastico ha un costo di gran lunga inferiore rispetto al legno, e garantisce le medesime caratteristiche in termini di resistenza alle intemperie. Inoltre la plastica di cui sono composti tali infissi ha una durevolezza di gran lunga superiore, e una gamma di personalizzazioni cromatiche infinite.

Se si vuole puntare sul giusto equilibrio tra prestazioni ed estetica, gli infissi ibridi in legno-alluminio costituiscono invece una soluzione ottimale, garantendo ottimo isolamento termoacustico, e regalando quel qualcosa in più che solo il legno sa dare in termini di bellezza e raffinatezza delle forme e dei colori.

Ma vediamo nel dettaglio le caratteristiche peculiari di questi serramenti, cercando di confrontarli con le due soluzioni precedentemente elencate.

Le soluzioni ibride: un perfetto mix di eleganza e prestazioni

Per garantire invece una maggiore resistenza agli agenti atmosferici nel tempo, e contemporaneamente arredare l’interno degli ambienti con raffinatezza, eleganza e stile, installare infissi ibridi in legno-alluminio è la scelta più adatta. Grazie al mix di due materiali, si riesce a coniugare l’esigenza di un perfetto isolamento termoacustico con quella di avere calore e naturalezza per l’interno delle proprie stanza.

Rispetto al PVC e al legno, un infisso ibrido presenta costi di lavorazione superiori, così come superiore è la resistenza agli agenti atmosferici, garantita dall’alluminio esterno.

Anche le soluzioni ibride in legno-alluminio sono completamente personalizzabili nelle forme e nei colori, e garantiscono un risparmio energetico notevole, grazie alla bassa conducibilità termica del legno.
Autore: DAL BELLO FILIPPO 05 set, 2017
Legno, PVC e ibridi, ovvero un mix di legno e alluminio: queste sono le 3 materie prime più utilizzate per la costruzione degli infissi, ognuna delle quali reca caratteristiche peculiari di cui ci occuperemo a breve. Ma quali vantaggi reca l’impiego di un materiale piuttosto che un altro?
Autore: DAL BELLO FILIPPO 16 ago, 2017
Mai come oggi l’ampia disponibilità di materiali, colori e finiture, ha reso gli infissi veri e propri capolavori di design, in grado di donare alla casa lustro e fascino in maniera semplice ed elegante senza mai trascurare l'aspetto funzionale.
Ma quali sono le ultime tendenze in fatto di serramenti? Scopriamolo assieme in questa sede, analizzando le tipologie di finestre maggiormente installate, le tonalità scelte e i materiali impiegati nella loro realizzazione.
Autore: DAL BELLO FILIPPO 06 lug, 2017

Le zanzariere sono tipologie di serramenti che servono, specialmente d’estate, a mantenere lontani dagli ambienti domestici zanzare, pappataci, ma anche tutti gli altri insetti fastidiosi che con la bella stagione ronzano intorno alle nostra abitazioni.

Rispetto alle soluzioni classiche, in commercio oggi esistono modelli in grado di adattarsi a qualsiasi apertura, con meccanismi di apertura semplici e con soluzioni che non prevedono necessariamente l’installazione di guide di scorrimento e telai.

Ma vediamo nel dettaglio le principali tipologie di zanzariere per finestre e porte disponibili in commercio.
Autore: DAL BELLO FILIPPO 08 mag, 2017

Cominciamo dalle basi.
I portoni per garage si dividono in due categorie principali:

  • Portoni sezionali: sono suddivisi in sezioni orizzontali, e vanno a scomparire totalmente in fase di apertura, disponendosi parallelamente al soffitto;
  • Portoni basculanti: realizzati in pezzi unici, anch’essi si sollevano in fase di apertura, ma debordano leggermente fuori dall’apertura del garage.

Ora che abbiamo le idee più chiare, quali sono i vantaggi dell’uno rispetto all’altro?

Scopriamoli assieme analizzandone le caratteristiche principali.
Autore: DAL BELLO FILIPPO 18 apr, 2017

Oggi più che mai la sicurezza dei nostri ambienti di casa viene messa a dura prova da effrazioni e tentativi di scasso da parte di malintenzionati. Fortunatamente la tecnologia ha sviluppato metodi molto efficaci per contrastare la loro azione.

Vediamo nel concreto quali dispositivi possiamo installare per rendere più sicure le nostre abitazioni.
Autore: DAL BELLO FILIPPO 29 mar, 2017
Una buona coibentazione degli ambienti di casa permette di godere di una climatizzazione ottimale durante l’avvicendarsi di tutte le stagioni, isolando la casa sia dalle ondate di calore, che dal clima freddo dei rigidi inverni del nostro paese. In più, come ormai tutti sanno, un corretto isolamento permette di risparmiare sul costo dell’energia annuale, riducendo anche le emissioni inquinanti.
Share by: